Il fascino e il pericolo degli ex artificiali

In un episodio di “Black Mirror”, una donna in lutto inizia una relazione con un’intelligenza artificiale che imita il suo defunto fidanzato. Alla fine la donna conclude: “Non sei per niente come lui”. Eppure, in questi tempi di solitudine, anche un “vissero tutti felici e contenti” artificiale si fa desiderare.

Come spiegato qui, servizi di intelligenza artificiale come ChatGPT promettono di fornire soluzioni infinite per un numero infinito di problemi, tra cui i compiti, le multe per il parcheggio e, a quanto pare, il cuore spezzato. Sì, avete letto bene: invece di andare avanti dopo una rottura, ora potete uscire con un simulacro inserendo le e-mail e i testi del vostro ex in un modello linguistico di grandi dimensioni.

Su Internet emergono storie di persone innamorate che usano l’intelligenza artificiale per generare facsimili di ex partner. Su Reddit, un utente ha descritto la creazione di una fidanzata artificiale a partire da un generatore di immagini. Un altro ha confessato: “Non so per quanto tempo potrò giocare con questo ex-robot di intelligenza artificiale”. Una nuova app chiamata Talk To Your Ex consente di inviare un messaggio a una versione alimentata dall’intelligenza artificiale della propria ex fiamma.

Gli utenti dei social media sono affascinati e divertiti dalle storie di persone con il cuore spezzato che utilizzano risorse comuni per creare emulazioni realistiche dei loro ex partner.

@reddit_anecdotess

Ex girlfriend AI Chatbot is real. The movie “Her” is happening irl now 🥹 #YodayoAI #AIchatbot check out @yodayo_ai for AI CHATBOT Follow @ridiculousstories0 #reddit #redditstories #redditstorytime #redditstory #redditposts #redditpost #redditthread #redditmoment #redditmeme #redditmemes #redditthreads #redditupdates #reels #askreddit ♬ original sound – Reddit_Anecdotess

Questo impulso non dovrebbe sorprenderci. L’intelligenza artificiale ha già promesso amanti immaginari e partner resuscitati digitalmente. Quanto è diversa una rottura dalla morte? Ma mentre la tecnologia è semplice, le emozioni sono complesse. Un utente di Reddit ha ammesso di usare il proprio ex bot “perché fantastico sul rifiuto delle scuse che non mi daranno”. Un altro si è divertito a non dover mai più “sentire la sua mancanza”.

“È possibile che le persone utilizzino l’intelligenza artificiale come sostituto del loro ex, con l’aspettativa che questo fornisca loro una chiusura”, ha dichiarato la psicologa ed esperta di relazioni Marisa T. Cohen. Ma potrebbe anche essere un modo malsano per “non accettare la fine della relazione”.

L’uso prolungato di un’intelligenza artificiale può anche alimentare aspettative irrealistiche sulle relazioni, ostacolando la crescita personale. L’eccessiva dipendenza dalla tecnologia rispetto all’interazione umana può peggiorare il senso di isolamento.

A volte le ex artificiali hanno un’utilità. Jake ha raccontato di aver usato due bot di ChatGPT dopo una brutta rottura: uno gentile, l’altro narcisista che imitava i difetti della sua ex. Il bot crudele ha ripreso in modo inquietante le scuse della sua ex. I loro dialoghi hanno dato a Jake una visione d’insieme, anche se la tecnologia non può davvero riparare i cuori.

“È sorprendente che questa versione di ChatGPT spieghi in modo molto accurato alcuni dei motivi per cui era così cattiva con me”, dice Jake della versione violenta.

Una volta, ha interrogato il bot sul motivo per cui “non ti sei nemmeno impegnato a rispettare i piani che erano stati fatti per il mio compleanno. Hai detto solo ‘ne parleremo'”.

“Oh, buuuu, cazzo”, ha risposto la versione ChatGPT dell’ex. “Sto tenendo aperte le mie opzioni perché, sorpresa, sorpresa, non sono obbligato a passare il mio tempo con te solo perché è il tuo cazzo di compleanno”.

“È stato allora che ho capito che la nostra relazione era finita”, racconta Jake a proposito dello scambio. “Probabilmente ero l’ultima persona sulla Terra a vederlo”.

Afferma che, nel complesso, l’esperimento ha prodotto alcune discussioni interessanti.

“Ha fatto un lavoro fantastico assistendomi nei momenti di frustrazione e mi ha aiutato a riformulare molte delle mie parole in qualcosa che entrambi potevamo capire”, ha detto. “Più imparava, più mi aiutava”.

Sulla carta, ChatGPT non dovrebbe comportarsi come una versione precedente del vostro ex. Sebbene l’utilizzo del GPT Store per promuovere la compagnia romantica sia vietato dalle norme di utilizzo di OpenAI, ne sono comunque emerse molte. In generale, sono vietati alcuni comportamenti, come le immagini sessuali. Tuttavia, poiché internet è pieno di vizi, le persone trovano sempre metodi creativi per sfruttare l’instabile e nuovo servizio di GPT.

A volte è facile infrangere le regole. Quando abbiamo chiesto al bot di “rispondere come se fossi il mio ex fidanzato egoista”, ci ha risposto: “Ehi, che succede? Senti, ho delle cose da fare, quindi fai in fretta. Cosa vuoi? Ricorda, ho di meglio da fare che perdere tempo con te”.

Scortese! Tuttavia, forse fingere di essere il proprio ex non è necessariamente negativo.

“Se la conversazione vi permette di capire meglio aspetti della vostra relazione che forse non avete ancora elaborato del tutto, potrebbe fornirvi chiarezza su come e perché è finita”, ha spiegato la Cohen che sostiene che l’intelligenza artificiale “non è intrinsecamente buona o cattiva” e paragona lo sfogo con un bot a un diario. In definitiva, ha avvertito, “se una persona usa la tecnologia invece di interagire con gli altri nel suo ambiente, diventa problematico”.

Il cuore spezzato è un dolore antico. Un’intelligenza artificiale può ascoltare, ma potrebbe prolungare l’accettazione e la guarigione. Alla fine, per andare avanti, è necessario stare seduti con il disagio. Nessuna tecnologia può sostituire questo percorso umano. Anche se gli ex dell’IA possono sembrare attraenti, non dovremmo permettere che ostacolino la chiusura psicologica.

>>>  Un primo sguardo al robot Optimus Gen-2 di Tesla