Una startup del settore spaziale potrebbe includere un bagno con vista per i suoi passeggeri

Secondo la CNN, una startup di turismo spaziale chiamata Space Perspective potrebbe sorprendere i visitatori con una vista straordinaria dal loro bagno. L’azienda, con sede in Florida, intende utilizzare una capsula pressurizzata sospesa a un sofisticato pallone aerostatico per trasportare i passeggeri a circa 30 Km di altezza ai confini dello spazio.

Naturalmente, la capsula aveva bisogno di un bagno a bordo, dato che le escursioni sono previste per circa sei ore. La fondatrice e co-CEO di Space Perspective Jane Poynter, nata nel Regno Unito, ha avuto l’idea di un “bagno con vista” dopo un brainstorming con il suo team.

I progetti dei designer Dan Window e Isabella Trani mostrano un bagno luminoso con un’ampia finestra che consente di vedere le stelle e la curvatura della terra. Secondo Poynter, il bagno dovrebbe servire ai visitatori per riflettere sulle loro avventure spaziali.

“In certi momenti sarà quasi opprimente”, afferma Poynter a proposito dell’esperienza. “Per questo volevamo creare uno spazio in cui le persone potessero prendersi un momento per sé”.

Sebbene la vista sia l’attrattiva principale, c’è anche una tenda alla finestra, più che altro per garantire la privacy, dato che non ci sono molte altre persone in giro, e per quando i visitatori hanno bisogno di un momento di concentrazione.

“Per questo il sedile del bagno ha un cuscino, così ci si può sedere”, ha aggiunto Poynter.

Secondo Poynter, il design dei bagni privilegia il “benessere”, motivo per cui il nome ufficiale della struttura è “Space Spa”.

In risposta a una domanda della CNN Travel, che chiedeva se il nome implicasse l’installazione di una vasca idromassaggio accanto al lavandino e al gabinetto, Poynter ha risposto ridendo: “L’interno della capsula può essere modificato”, il che potrebbe significare l’aggiunta di qualsiasi cosa, da un tavolo da pranzo a uno spazio di ricerca.

>>>  20 cose inusuali riguardo ai cessi di altri paesi

Pochi turisti si sono avventurati nello spazio da quando Dennis Tito, il primo del suo genere, lo ha fatto nel 2001. Tuttavia, negli ultimi tempi, note aziende di turismo spaziale come SpaceX, Blue Origin e Virgin Galactic sono attive in questo mercato, promettendo di fare dello spazio la prossima destinazione di tendenza per i viaggiatori.

Anche la società francese Zephalto sta organizzando viaggi in pallone stratosferico per offrire pasti stellati ai “confini dello spazio”.

È importante tenere presente che i viaggi nello spazio suborbitale, che si trovano a 60 miglia sopra la Terra e comportano una breve esposizione all’assenza di peso e alla vista dello spazio, differiscono notevolmente dai viaggi nello spazio orbitale, che comportano decolli ad alta velocità che sfidano la gravità e durano più a lungo.

Inoltre, i viaggi ai “confini dello spazio”, come quelli proposti da Zephalto e Space Perspective, sono unici.

Anche se queste capsule non raggiungeranno lo spazio suborbitale, viaggeranno comunque a un’altitudine di gran lunga superiore a quella dei tipici aerei commerciali. Ciò si traduce in una vista mozzafiato delle stelle e della Terra, ma senza la sensazione di assenza di peso e di gravità, motivo per cui un bagno chic è fattibile.

Entro la fine del 2024, Space Perspective prevede di iniziare a far volare fino a otto persone.

Pur riconoscendo che l’azienda sta lavorando per raggiungere questa data, Poynter consiglia di non fissarla, poiché mancano ancora alcuni passi prima che il pallone e la capsula possano decollare.

Secondo Poynter, il team attribuisce un’alta priorità al mantenimento della sicurezza e l’azienda è soggetta alla regolamentazione della Guardia Costiera degli Stati Uniti e della Federal Aviation Administration (FAA). Space Perspective prevede di iniziare a testare i voli a breve.

>>>  Un bagno infestato come attrazione in un parco a tema in Giappone

La data precisa del decollo non è ancora nota, ma i biglietti da 125.000 dollari di Space Perspective si stanno vendendo rapidamente.

Ancora una volta, i bagni dimostrano di avere un’importanza significativa per migliorare l’esperienza piuttosto che assolvere solo una funzione di bisogno.