L’hashtag #toiletpaper diventa virale su Twitter

Scaffali di carta igienica vuoti in Australia
Scaffali di carta igienica vuoti da Woolworths in Australia

Il supermercato australiano Woolworths ha dovuto razionare la vendita di carta igienica a causa del panico da Corona virus che sta lasciando gli scaffali completamente vuoti.

L’azienda ha dichiarato che applicherà un limite di 4 pacchi di carta igienica per ciascuno dei propri consumatori per garantire la possibilità di acquisto a molte più persone in seguito all’inconsueto aumento di domanda del prodotto.

Il limite coinvolgerà sia i negozi fisici che quelli online.

Gli scaffali sono rimasti vuoti per un panico generalizzato di rimanere senza tale “bene primario” in seguito all’esplosione del Corona virus.

Il supermercato Woolworths asserisce che stanno lavorando per fornire anche cibo a lunga conservazione in previsione di un’ondata di richieste. Tuttavia, fanno sapere che il resto dei prodotti è disponibile normalmente come sempre.

Il Primo Ministro Scott Morrison ha rassicurato gli australiani asserendo di stare calmi nonostante il COVID-19 e ha consultato Woolworths riguardo l’impatto sulla distribuzione e sui consumatori.

Il fenomeno sta però diventando virale su Twitter con l’hashtag #toiletpaper (carta igienica).

Anche in Italia la corsa ai supermercati ha provocato razzie in diverse zone d’Italia maggiormente colpite dal virus, ma non sembra ci sia stata predilezione per la carta igienica.

Sfortunatamente è dovuto accadere un fatto preoccupante per rendere famosa la carta igienica.

Fonte theguardian.com

>>>  Mamma crea carta igienica dopo l'assalto agli scaffali nei supermercati