Alcune posizioni possono contribuire ad espellere l’aria in eccesso

Avere troppa aria può essere un problema e può essere sia imbarazzante che fastidioso.

Secondo il National Institute of Diabetes and Digestive and Kidney Diseases, l’aria entra nel tratto gastrointestinale quando si deglutisce e i batteri nell’intestino crasso scompongono i carboidrati non digeriti. I seguenti alimenti sono i più probabili a indurre la formazione di aria:

  • alcuni frutti, come: mele, pesche e pere;
  • verdure: specialmente broccoli, cavolfiori, foglie di cavolo e cavolo riccio;
  • latticini, come: latte, gelato e yogurt;
  • cereali integrali;
  • bevande che contengono sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio;
  • caramelle, gomme o altri prodotti che contengono dolcificanti come sorbitolo, mannitolo, xilitolo, eritritolo e maltitolo.

Eruttazione e gonfiore sono anche alcuni degli altri sintomi che possono verificarsi.

È importante sottolineare che è normale avere un po’ di aria, proprio come è normale che tutti quanti facciano la cacca.

Tuttavia, l’aria intestinale è un problema quando disturba la vostra vita quotidiana, non potete controllarla o trattenerla, e provoca dolore. Il dottor Meisner consiglia quindi di esaminare la vostra dieta ed eliminare le cose che possono provocarne l’aumento.

Se questo non vi fa sentire meglio, è il caso di vedere un medico. Secondo il Dr. Kwapisz, è possibile eseguire svariati test per individuare la celiachia, la crescita batterica dell’intestino tenue e l’intolleranza alimentare, tra le altre cose.

Tuttavia, in aggiunta, è possibile provare alcuni esercizi che possono aiutare a sentirsi meglio una volta che si sviluppa molta aria.

“In generale, ci sono stati studi che hanno dimostrato che l’attività fisica aiuta a liberare i gas intestinali, soprattutto nei pazienti con gonfiore”, ha dichiarato Lukasz Kwapisz, professore e assistente di gastroenterologia al Baylor College of Medicine.

>>>  I pinguini dell'Antartide cagano gas esilarante

Il gas scorre più velocemente attraverso il corpo quando ci si muove e poi tende a fuoriuscire. Una volta che l’aria intestinale si forma, ci sono alcune cose che si possono fare per alleviarla, per esempio, gli esperti raccomandano queste posizioni secondo quanto suggerito in un articolo:

Camminare

“Camminare riduce l’aria intestinale”, ha affermato Ellen Stein, gastroenterologa e professoressa associata alla Rutgers Robert Wood Johnson Medical School. “È a causa del movimento e delle gambe che si aiuta a spostare l’aria prodotta da una posizione più alta nel tratto digestivo al retto, dove può essere rilasciata”.

Camminare “stimola anche la motilità gastrointestinale”, ha confermato Randy Meisner, un gastroenterologo dello Spectrum Health. Attiva i muscoli dell’intestino, il che può anche aiutare l’espulsione dei gas.

Sdraiarsi sul fianco

Sdraiarsi sul fianco è un semplice esercizio che si può fare a casa. Secondo il Dr. Kwapisz, “Abbiamo circa 4,5m del nostro intestino tenue e 1m del nostro intestino crasso impacchettati nel nostro addome”. “Sono un sacco di giri e torsioni”. Di conseguenza, la cacca e il gas possono rimanere impigliati in alcune curve.

“Stare sdraiati su un lato aiuta ad avere la gravità sul fianco e a cambiare il modo in cui l’intestino è posizionato all’interno della cavità addominale”, ha sottolineato il dottor Kwapisz. Egli suggerisce di sdraiarsi su un lato per 15 minuti e muovere le ginocchia verso il petto su e giù un paio di volte prima di capovolgersi sull’altro lato e ripetere il processo.

Fare squat

squatting

Si tratta di muovere le ginocchia verso il petto, secondo il dottor Meisner. “Questo aiuta l’espulsione”. In più incoraggia a fare la cacca nel modo giusto e può anche aiutare a espellere il gas. “Significa rilassare il colon nella sua posizione più naturale”, ha sottolineato.

>>>  Non tutte le chiappe e scoregge sono uguali

Provate a fare 15 squat a una velocità ragionevole e vedete fin dove potete arrivare.

Posizione del bambino

child's pose

La posizione del bambino è una posizione yoga in cui ci si inginocchia sul pavimento con le dita dei piedi unite e le ginocchia alla larghezza delle anche, piegandosi in avanti in modo che il busto sia tra le ginocchia e le braccia siano distese davanti a voi, nel caso non vi sia familiare.

“Questo aiuta a rilassare il pavimento pelvico, una rete di muscoli che trattiene tutto all’interno”, ha spiegato il dottor Stein. Quando scorreggi, il tuo pavimento pelvico viene coinvolto, e rilassarsi può aiutarti a far uscire l’aria. Assumete una posizione e tenetela per circa 30 secondi. Poi fate un altro tentativo.

Posizione del piccione

La posizione del piccione è una posizione yoga in cui ci si siede a terra e si piega la gamba destra verso la mano sinistra. Stendete la gamba sinistra dietro di voi, abbassando i fianchi verso il pavimento e mantenendo una posizione quadrata dell’anca. Inclinatevi in avanti e piegate il busto sopra la gamba destra, se potete. Poi cambiate lato e ripetete il processo sull’altro lato.

“Questo aiuta anche a rilassare il pavimento pelvico”, ha sottolineato il dottor Stein. Infine, aiuta la fuoriuscita di gas dal corpo. Per testare se aiuta, provate a tenere questa posizione per 30 secondi o un minuto.