Nuovi servizi igienici con un nuovo design per una migliore esperienza

Il problema dei bagni in India è ben noto, ma ora uno studio di architettura con sede a Mumbai ha dato un restyling ai bagni pubblici.

L’Urban Loo (lett. bagno urbano), un bagno pubblico e un centro di informazioni turistiche vicino al Charminar di Hyderabad, India, si trova in una piazza vicino al monumento Charminar. Secondo Kalpit Ashar di Mad(e) a Mumbai, che si occupa di questo progetto, la piazza, che conterrà anche aree per bagni unisex, ha l’idea di rendere gli individui parte della piazza. La Greater Hyderabad Municipal Corporation (GHMC) ha commissionato a Mad(e) in Mumbai (MiM), fondata e gestita dagli architetti Kalpit Ashar e Mayuri Sisodia, di costruire questi Urban Loos in 53 località.

Le persone sono rimaste sorprese dal modo in cui il primo Urban Loo è stato progettato ed eretto quando è stato aperto per l’uso presso l’uscita della stazione ferroviaria di Secunderabad.

Quando lo Swacch Bharat Abhiyan era sotto i riflettori quattro anni fa, Kalpit e Mayuri hanno iniziato a riconsiderare l’architettura dei bagni pubblici. Hanno visto che anche se gli individui hanno pulito e raddrizzato strade private, spiagge e sentieri, i bagni pubblici sono stati lasciati in stato di abbandono e sporcizia, ha dichiarato Kalpit.

Dopo un’ampia ricerca e lo sviluppo del design, il team MiM ha sviluppato un manifesto dei servizi igienici e ha coinvolto diversi paesi. Kalpit ha dichiarato: “I servizi igienici pubblici sono importanti punti di riferimento di un paesaggio emergente in qualsiasi città moderna. Parlano molto di chi siamo come società. Fornire questo servizio pubblico di prima necessità con dignità e comfort è la chiave per aumentare gli standard di salute, igiene e sicurezza in qualsiasi città. Con questa visione, abbiamo chiamato il progetto The Urban Loo, che è un nuovo paradigma per servizi igienici pubblici di buona qualità per l’India urbana”.

>>>  Bambino malese di 9 anni vince il concorso della NASA per il bagno spaziale

L’obiettivo di MiM è di trasformare l’esperienza dell’uso dei bagni pubblici per la persona media. Bagni pubblici moderni, puliti e multiuso sono vitali nello stile di vita urbano di oggi, dove la maggior parte delle persone passa la maggior parte del tempo all’aperto.

Ciò che distingue l’area Urban Loo dai bagni pubblici esistenti è che è progettata a livello estetico, efficiente dal punto di vista energetico, sicura e fornisce un’esperienza positiva per chiunque, garantendo un accesso facilitato.

“L’Urban Loo fuori dalla stazione ferroviaria di Secunderabad si rivolge a un grande volume di persone che escono dalla stazione. Prendendo ispirazione dalle vecchie torri dell’orologio, è stato progettato come un punto di riferimento urbano con un orologio cittadino per costruire una connessione con la gente di Secunderabad. L’idea è quella di cambiare la percezione di un bagno pubblico da un edificio sporco, puzzolente e poco igienico a uno memorabile, gioioso e arioso. La sua facciata porosa garantisce un sacco di luce solare e una ventilazione naturale incrociata che aiuta a rimuovere l’odore sgradevole. Grazie ai lucernari presenti nei bagni, non c’è bisogno di luci elettriche durante il giorno. I bagni sono illuminati e arieggiati per tutto il giorno. Sono anche dotati di docce e orinatoi senza acqua e antiodore”, ha spiegato Kalpit.

Finora, MiM ha installato servizi igienici sulle strade di Mumbai e in sette grandi città del Rajasthan. Il team ha anche creato un bagno a tema anfiteatro a Jaipur.

Quando viene chiesto a Kalpit della manutenzione di questi luoghi dopo averli costruiti, egli risponde: “L’idea è di fare qualcosa di così bello che nessuno abbia voglia di vandalizzarlo o di lasciarlo sporco”.

>>>  L'equipaggio della Dragon di SpaceX non potrà usare il bagno

Fonte thehindu.com