Era stato rubato prima della fine della Seconda Guerra Mondiale

L’asse del gabinetto proviene dal bagno privato di Hitler dal Berghof, il suo rifugio di montagna nelle Alpi Bavaresi che fu saccheggiato da un giovane soldato americano prima della fine della seconda guerra mondiale.

Ragnvald C. Borch, il soldato in questione, fu uno dei primi americani sulla scena poiché parlava fluentemente il tedesco e il francese, quindi fu mandato a fare da intermediario con la 2ª Divisione della corazzata francese. Quando la guerra si stava concludendo, gli venne suggerito dagli ufficiali superiori di prendersi quello che voleva dal rifugio Berghof, che era stato gravemente danneggiato dai bombardamenti alleati durante gli ultimi giorni della guerra. Fu allora che scelse di prendersi l’asse del gabinetto di Hitler come ricordo, e quando un altro soldato gli chiese perché, il sergente rispose: “Dove pensi che Hitler abbia messo il suo culo?”.

Ragnvald C. Borch at Berghof
Ragnvald C. Borch al Berghof

Il soldato spedì poi il trofeo alla sua famiglia nel New Jersey, dove lo mise in esposizione nella sua cantina.

Il figlio del soldato ha poi recentemente venduto la tavoletta del water da Alexander Auctions (casa d’asta americana), dove il sedile largo 40 cm è stato acclamato come ‘unico nel suo genere’. “Questo era la cosa più vicina ad un ‘trono’ che il dittatore avrebbe mai potuto ottenere”, ha affermato Bill Panagopulos, presidente di Alexander Auctions.

Il prezioso oggetto della seconda guerra mondiale è stato messo all’asta ed è stato venduto per 18.750 dollari.

Fonte fm104.de

>>>  L'ermeneutica del cesso