Un incu*o reale

È uno degli incubi più comuni quando si sta seduti sul cesso. Anche se può sembrare incredibile, pare che sia una realtà, ossia la possibilità che i ratti possano risalire le fognature e sbucare fuori dal nostro gabinetto.

I ratti sono ottimi nuotatori. Usano le loro zampe per nuotare e con la loro lunga coda riescono a prendere la direzione desiderata come se essa facesse da timone. Inoltre, certe specie riescono a stare a galla anche per 3 giorni e a trattenere il fiato fino a 3 minuti.

Tuttavia, quando sono affamati, i ratti cercano subito nuovi luoghi per cibarsi. Ovviamente le fognature sono un facile accesso ai tubi di scarico che possono portare facilmente al cibo che abbiamo in casa. In più, i ratti si nutrono di materiale fecale se non trovano altre risorse disponibili. Unite ciò al fatto che essi possiedono una gabbia toracica flessibile e degli artigli affilati, il che rende il loro passaggio tra i tubi, anche molto stretti, molto più semplice; pure quando devono procedere in direzione verticale. Una volta che la loro testa passa attraverso un foro, il resto del corpo può schiacciarsi per passarci attraverso. Ecco come è possibile che sbuchino anche dal cesso.

Si potrebbe pensare che solo gli abitanti delle grandi città debbano preoccuparsi di questa cosa, ma non è così. Le fognature sono ovunque, fintanto che il diametro dei tubi di scarico è largo abbastanza da permettere ai ratti di passarci, lascia aperta questa possibilità.

National Geographic ha realizzato un video che mostra come i ratti riescono a muoversi facilmente tra le fognature ed arrivare fino al gabinetto facilmente.

>>>  Anche il cesso va di moda

Ciononostante, in Italia non sembrano esserci casi noti di questo fenomeno.

Ecco come i ratti riescono a risalire dalle fogne al gabinetto