Anche il cesso va di moda

La moda e l’arte si fondono assieme

Vestito da orinatoio
Il vestito da orinatoio della Rodnik Band

La Rodnik Band ha creato un nuovo concetto di moda ispirato dal movimento della Post Pop Art. Anche se questo brand si presenta come una pop band, in realtà produce un’idea di moda che si combina con la musica e l’arte per realizzare capi d’abbigliamento unici.

Questo marchio è stato creato dall’artista Philip Colbert che risiede e lavora a Londra, ed è noto per il suo approccio multidisciplinare poiché lavora tramite differenti supporti come: pittura, scultura, vestiti, mobili e design.

Colbert definisce il suo alter-ego “il protagonista animato del surrealismo”. I suoi dipinti portano con sé diverse influenze provenienti da maestri come Reubens fino a Van Dyck, ma anche l’ossessione per l’immaginazione del consumatore contemporaneo e la saturazione dei media digitali.

“Viviamo in un mondo di ultra saturazione del pop, una sorta di mega mondo pop dove il consumo di massa di Instagram e il linguaggio dei social media si fonde con la memoria artistica,” è ciò che dice Colbert mentre descrive la sua attività in cui trae ispirazione dalla varietà di momenti che riguardano la creazione e il successo della pop art. Tutto, dall’orinatoio di porcellana del dadaista Marcel Duchamp e il color blocking di Piet Mondrian, fino ai lavori del padre della pop art Andy Warhol e i suoi colleghi Roy Lichtenstein e James Rosenquist.

“Sono interessato all’arte di tutti i giorni. Sono ispirato dai simboli di tutti i giorni che riescano a scatenare un significato profondo, oltre alla pittura, voglio tappezzare la mia vita con queste idee e simboli, a partire dai miei abiti, le auto e l’arredamento. Per me, la vita e il vivere è la più alta essenza dell’arte”

Le sculture di Colbert includono le sue famigerate opere d’arte indossabili, come il Vestito da Orinatoio (Urinal Dress), il Vestito di Carne (Meat Dress) & il Vestito da Lavatrice (Washine Machine Dress). Molti dei quali sono in importanti collezioni mondiali pubbliche e private.

>>>  Com'è la tua cacca?

“Sviluppo stampe fatte a mano, usando la linoleografia, colori brillanti e uno stile spiritoso. Il mio lavoro percorre il confine umoristico tra moda e arte. Mi piace pensare che i miei vestiti siano presi dalle pareti e indossati, che ogni stile esprima un’idea artistica che è accessibile e che la dica lunga. Sento che il più grande valore della moda sia nella fantasia e nell’evasione.

Per me lo humor è uno strumento potente per spingere la comprensione e incoraggiare un approccio serio al vestiario. Mi piace usare forme e tagli di modelli di vestiario raffinati, classici e chic, questi rappresentano le mie tele perfette. Quando presento la mia linea è come presentare un’iconica pop band, scrivo canzoni basate su ogni collezione e mi esibisco durante gli show. Mi ispira reinventare il modo in cui la gente guarda alla moda/i vestiti! Se cambi il modo in cui guardi a qualcosa, la cosa che guardi cambia!”

Colbert ha raccolto molti sostenitori, come Karl Lagerfeld, Anna Piaggi, e Lady Gaga, ed è stato descritto dal giornalista Andre Leon Talley come “Il figlioccio di Andy Warhol”.

Vestito da orinatoio giallo
Vestito da orinatoio giallo

Visita il sito della Rodknik band

Lascia un commento